fbpx
Dove fare test intolleranze alimentari
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Le intolleranze e allergie alimentari non sono sinonimi, e vi dico questo perché molte persone, troppe, le confondono o peggio le associano ad una stessa patologia o reazione, abusando tantissimo di questa sofferenza, perché ritengono la causa della difficoltà nel perdere peso. Quante volte sentiamo dire:

“no grazie, questo non lo posso mangiare perché sono allergico.”

Può essere vero, ma spesso si fa davvero un abuso del termine errato perché le reazioni allergiche agli alimenti e alle sostanze chimiche aggiunte, producono reazioni ostile ad una piccola percentuale di persone. Secondo Allergy Verona (gli allergologi dell’Università di Verona) l’incidenza delle allergie alimentari è del 4-6% nei bambini, del 1-2% negli adolescenti e meno dell’1% negli adulti.  

Spesso si utilizzano i  test alle intolleranze alimentari per identificare alimenti responsabili di allergie o intolleranze con metodiche diverse da quelle scientifiche. Questi test sembrano inoffensivi ma nel lungo periodo, possono essere pericolosi, perché sulla base di una diagnosi sbagliata negano alimenti importanti per la nutrizione umana e di conseguenza espongono al rischio di malnutrizione. È il caso, per esempio, di pensare di essere intolleranti al lattosio senza eseguire dei test  appropriati, privandosi di nutrienti essenziali come proteine, calcio e vitamine.  

ma spesso si fa davvero un abuso del termine errato perché le reazioni allergiche agli alimenti e alle sostanze chimiche aggiunte, producono reazioni ostile ad una piccola percentuale di persone

Come posso capire se sono intollerante o allergico attraverso un test alle intolleranze attendibile?

Le intolleranze alimentari non sono dovute a una reazione del sistema immunitario (invece per le allergie SI), ma sono collegate all'incapacità del nostro corpo di digerire alcuni componenti degli alimenti. In secondo luogo

      • i sintomi delle intolleranze alimentari differenziano in relazione alla quantità ingerita dell’alimento non tollerato Se una persona è allergica alle arachidi non importa quante ne mangerà poiché la reazione allergica si manifesterà a prescindere dalla quantità consumata. Per questo motivo i soggetti allergici seguono una rigida dieta elimentare eliminando l’alimento per il quale sono sensibili, mentre chi è intollerante può assumere piccole quantità dell’alimento incriminato senza sviluppare alcun sintomo.

Come posso capire se sono intollerante o allergico attraverso un test alle intolleranze attendibili?

Cosa FARE: seguite il consiglio:

      • No all’autodiagnosi è importante rivolgersi al proprio medico, che valuterà quale medico competente e i laboratori certificati.
      • Non rivolgersi a personale non sanitario e laboratori o professioni sanitarie senza averne alcun titolo.
      • I test non validati sono: dosaggio IGg4, test citotossico, Alcat test, test elettrici (vegan\test, elettroagopuntura di Voll, bioscreening, biostrengt test, sarm test, moratest), test kinesiologico, dria test, analisi del capello iridologia.
      • Non escludere nessun alimento dalla dieta senza una diagnosi ed una prescrizione medica
      • Non eliminare il glutine dalla dieta senza una diagnosi certa di patologia glutine correlata. La diagnosi di tali condizioni deve essere effettuata in ambito sanitario specialistico e competente, seguendo le linee guida diagnostiche

Esami in Promo

Abbiamo predisposto una pagina di vari Check Up ed esami clinici in offerta, un servizio offerto dal laboratorio analisi.

©2020 CentroMediterraneo s.r.l. Disbiosi Test -Laboratorio analisi - Intolleranza al lattosio - Urea breath test - Sintomi Allergie alimentari - Test Allergie alimentari - Consulente Web - Sinetweb.net

Search