fbpx

Come funziona

Eritropoietina (EPO)

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

L’EPO è un ormone prodotto perlopiù a livello renale e la sua produzione è stimolata dalla presenza di basse concentrazioni ematiche di ossigeno (ipossiemia). Una volta rilasciata al livello renale, l'EPO esplica la sua funzione nel midollo osseo, dove stimola la produzione dei globuli rossi (eritrociti), responsabili del trasporto dell’ossigeno dai polmoni verso tutto l’organismo.


In condizioni fisiologiche, il rilascio dell’EPO, stimolato in condizioni di ipossiemia, continua fintanto che i livelli di ossigeno nel sangue non rientrano nei livelli normali. Invece, nel caso in cui sia presente un danno renale tale da non permettere la produzione di quantità sufficienti di EPO, l’immissione in circolo di nuovi globuli rossi risulta diminuita, con la conseguente insorgenza di anemia. Lo stesso può accadere nel caso in cui l’EPO sia presente ma il midollo osseo non risponda alla sua azione. Queste condizioni possono essere presenti in caso di disordini del midollo osseo o in corso di malattie croniche come l’artrite reumatoide.
Le persone con patologie tali da diminuire la quantità di ossigeno inalata, come le persone affette da malattie polmonari, possono produrre più EPO con lo scopo di compensare i bassi livelli di ossigeno presenti. Anche i fumatori o le persone residenti in zone ad elevate altitudini possono, per lo stesso motivo, presentare livelli di EPO aumentati.
L’eccessiva produzione di EPO, ad esempio come conseguenza della presenza di tumori renali maligni o benigni o molti altri tipi di tumori, può comportare l’eccessiva produzione di globuli rossi (policitemia o eritrocitosi). Questa condizione può comportare l’aumento della viscosità del sangue e talvolta ipertensione, trombosi, attacco cardiaco o ictus.
Il test EPO in genere viene richiesto in seguito al riscontro di valori alterati del numero di eritrociti (RBC), dell’emoglobina e dell’ematocrito. Questi test, insieme al test dell’EPO, possono fornire al clinico le informazioni necessarie alla diagnosi di anemia, potenzialmente causata anche dalla carenza di EPO.
Le persone affette da malattia renale cronica possono essere sottoposte al test per valutare la funzionalità renale e la sua capacità di produrre EPO. La presenza di livelli di EPO bassi determina la necessità di una terapia sostitutiva, al fine di incrementare la produzione dei globuli rossi e quindi di mantenere la funzionalità midollare.
Talvolta il test dell’EPO può essere richiesto in seguito al riscontro di un valore aumentato di globuli rossi, per verificare se l’eccessiva produzione di eritrociti (policitemia o eritrocitosi) possa essere dovuta all’iperproduzione di EPO.
Presso il Centro Mediterraneo, tramite un semplice prelievo di sangue venoso, è possibile eseguire il test dell’EPO. Vi invitiamo a contattarci per ulteriori informazioni.

Dove Siamo

Via Ammiraglio la Marca
94015 Piazza Armerina (EN)

Tel. :  +39 0935 682245
Fax :  +39 0935 682245

Email: Info@centromediterraneo.it

PEC: centromediterraneosas@arubapec.it

Analisi cliniche

Alcune delle analisi cliniche in promozione dall' intolleranza al lattosio, alle allergie alimentari, breath test lattosio, emocromocitometrico completo, zonulina, disbiosi intestinale


Vedi le Offerte

Legal Info

Documenti riguardanti la nostra politica in materia di Privacy, Cookie e codice di Condotta.

Privacy Policy   Cookie Policy
MOD231   Carta dei Servizi
Codice Etico   Compliance
Temini di Utilizzo  
©2019 CentroMediterraneo s.r.l. Disbiosi Test -Laboratorio analisi Catania - Intolleranza al lattosio - Urea breath test - Allergie alimentari sintomi - Allergie alimentari test - Consulente Web - Sinetweb.net

Search