fbpx

Talassemia: arriva InFormaTal, l’app (gratuita) che aiuta pazienti e portatori sani

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Tutte le info sulla talassemia, quando vuoi e ovunque ti trovi. E’ nata con questi obiettivi a Palermo, su iniziativa dell’Associazione Piera Cutino e dell’Azienda Ospedali riuniti Villa Sofia Cervello, InFormaTal, la prima app gratuita al servizio di chi lotta contro questa malattia. La nuova applicazione, sviluppata da Olomedia, è stata presentata nei giorni scorsi, durante una conferenza stampa che si è tenuta a CasAmica, negli spazi del Campus di Ematologia dell’ospedale Cervello. Presenti, per l’occasione, il presidente dell’Associazione Cutino, Alessandro Garilli, il direttore Sergio Mangano, il commissario straordinario dell’Azienda Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello, Walter Messina e il professore Aurelio Maggio, direttore del Campus di Ematologia “Cutino” dell’ospedale Cervello.

InFormaTal è stata ideata come strumento utile per poter accedere, in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, ai propri dati clinici, in caso di urgente trasfusione o di altro problema di salute e magari si è lontani, per lavoro o per vacanza dal proprio centro di talassemia di riferimento. Ogni paziente seguito al Campus di Ematologia “Cutino” potrà scaricare la app, ricevere le credenziali per il primo accesso e consultare in assoluta sicurezza la sua cartella clinica. Ma non solo, perché la app potrà essere utilizzata per prenotare – anche per chi non è paziente del Campus di ematologia Cutino – il test del portatore sano di talassemia o la tecnica di diagnosi prenatale celocentesi, per le coppie a rischio. Inoltre, si potrà prenotare una camera presso la struttura ricettiva CasAmica, oltre a fornire tutta una serie di notizie utili sulla talassemia.

Per il test, che è gratuito per le donne in età fertile, si potrà scegliere via app il giorno e la fascia oraria nei quali effettuarlo, ricevendo poi un messaggio quando il referto è pronto. La celocentesi è invece una tecnica di diagnosi prenatale, relativamente recente, che permette, alle coppie a rischio di avere un figlio affetto da talassemia, di conoscere già al secondo mese di gestazione lo stato di salute del feto. Attraverso la app, compilando un semplice form, è possibile richiedere un consulto con il referente del laboratorio di diagnosi prenatale. CasAmica, dove stamattina si è svolta la presentazione della nuova app, è invece la struttura ricettiva del Campus di Ematologia Cutino, al servizio dei familiari di tutti i parenti ricoverati all’ospedale Cervello.

Tramite la app sarà possibile inviare una richiesta di verifica di disponibilità di camera. Una sezione della app è inoltre dedicata ai sostenitori dell’Associazione Cutino che potranno verificare l’elenco delle donazioni fatte e consultare gli ultimi aggiornamenti sui progetti condotti dall’Associazione. Inoltre, chiunque potrà fare donazioni direttamente con la App in modo sicuro e veloce per sostenere i progetti di Vita per i pazienti talassemici promossi dall’Associazione Piera Cutino. InFormaTal è scaricabile gratuitamente su smartphone, tablet e pc, sia per i sistemi Android che IOS dagli store Apple e Google.


Fonte: http://www.onb.it

Dove Siamo

Via Ammiraglio la Marca
94015 Piazza Armerina (EN)

Tel. :  +39 0935 682245
Fax :  +39 0935 682245

Email: Info@centromediterraneo.it

PEC: centromediterraneosas@arubapec.it

Ricevi le nostre NewsLetters

Legal Info

Documenti riguardanti la nostra politica in materia di Privacy, Cookie e codice di Condotta.

Privacy Policy   Cookie Policy
MOD231   Carta dei Servizi
Codice Etico   Compliance
Temini di Utilizzo  
©2019 CentroMediterraneo s.r.l. All Rights Reserved. Powered by SCdigital

Search